Avventura

PILGRIM: Episodio 6 – Occhi Belli

Se non avete la più pallida idea di dove si trovi l’isolotto di Jia, fate parte di quella fetta di popolazione che non dovrà mai preoccuparsi di diventare cibo per i pesci per aver pronunciato la parola sbagliata al momento sbagliato. Ma se è l’avventura che state cercando, se è il brivido dell’adrenalina ciò di cui avete bisogno per ricordarvi di essere ancora vivi, seguite il mio consiglio e tendete bene le orecchie...

Di Ember, fa
Avventura

PILGRIM: Episodio 5 – La spia

Secondo un’antica credenza molto in voga tra le matrone di Shuihu, niente al mondo può battere lo stufato di anguilla verde marinata in alghe elettriche e polpa di ricci di mare quando si parla di rimedi ricostituenti.

Di Ember, fa
Avventura

PILGRIM: Episodio 4 – A lume di candela

La donna prese una silenziosa boccata di fumo dallo shuiyan e tirò indietro le spalle in un gesto stizzito. “Fey Long”, commentò a denti stretti, "il rìshí che si crede un dio." Dietro di lei, il giovane alzò gli occhi al cielo con un sospiro.

Di Ember, fa
Avventura

PILGRIM: Episodio 3 – Città del Vuoto

Esistono molte leggende su Città del Vuoto. Alcune raccontano di come la città, antica come il tempo, abbia inviato un bruno guerriero armato di dao a sfidare la Signora della Luna prima di sprofondare nel mare sotto l’onda di una marea assassina. Altre ne fanno derivare il nome, che nella lingua del luogo ricorda lo scoppiettio del legno che brucia, alla voragine nella quale alberga, alle pendici dei monti Meng e Ziye, che la proteggono come una cupola di frastagliata pietra nera

Di Ember, fa
Avventura

PILGRIM – Episodio 1: Trambusto alla locanda

Se mai passaste dalle parti di Renminshi, ricordatevi di portare sempre con voi un bastoncino di giada. Per ora potete pure dimenticarvelo, ci servirà solo più avanti. Fate attenzione, invece, a non inciampare sugli scarponi incrostati di fango di certa gente dall’aspetto poco raccomandabile o incapperete nella stessa sorte del poveretto che in questo momento sta dondolando dal lampadario.

Di Ember, fa